compressore a pistoni

Compressore a pistoni

compressore a pistoni

Introduzione

In molte tipologie di attività è necessario avere un compressore a pistoni per far fronte al fabbisogno intermittente/discontinuo di aria compressa.

Non tutte le imprese hanno bisogno di una stazione d’aria compressa che funzioni a ciclo continuo, basta pensare a officine, laboratori, aziende famigliari, carrozzerie.

I compressori a pistoni sono la soluzione ideale quando ci sono forti variazioni nell’utilizzo dell’aria compressa con picchi di carico seguiti da momenti di inutilizzo.

Bisogna tenere conto che il funzionamento continuo ottimale di un compressore a pistoni è compreso tra il 60% e il 70%.

N.B. I compressori Kaeser sono caratterizzati da un fattore di utilizzo del 100%, il quale non è limitato)

Questi macchinari possono essere usati anche come booster, quindi per aumentare oculatamente la pressione di rete arrivando fino a valori di 45 bar.

compressore a pistoni
space
compressore a pistoni

Principali proprietà dei diversi tipi di compressore a pistoni

In commercio esistono compressori a pistoni con caratteristiche diverse e impiegabili in specifici lavori.

Le principali categorie in cui li suddivideremo sono:

  • Compressori a pistoni portatili
  • Compressori stazionari a pistoni
  • Impianti d’aria compressa completi

Proprietà dei compressore a pistoni portatili 

Questi compressori sono studiati per unire efficienze e portabilità, infatti sono leggeri e potenti.

La maggioranza dei compressori a pistoni portatili sono posti su carrelli o sono dotati di ruote per facilitare ulteriormente lo spostamento.

Esempi classici di utilizzo sono all’interno di un’officina meccanica e in un cantiere, luoghi in cui la versatilità è fondamentale e nei quali gli operai si alternano nell’utilizzo dell’aria compressa per i diversi lavori.

La robustezza della struttura e l’efficienza del motore rendono i compressori portatili affidabili strumenti da usare anche negli ambienti più ostici.

Schermata 2019-07-23 alle 12.37.32

 

Kaeser Premium: Compressori portatili compatti per l'artigianato

 

Schermata 2019-07-23 alle 12.37.32

 

Il miglior compressore senza serbatoio, portatile e professionale

 

 

Proprietà dei compressori stazionari a pistoni 

I compressori stazionari sono indicati per industrie di piccole/media dimensione e artigiani che hanno aree specifiche in cui viene predisposta l’erogazione di aria compressa.

L’esempio più chiaro in questo caso è il gommista che nella propria officina utilizza molto spesso l’aria compressa, ma non costantemente come in altri processi industriali, e spesso ha diverse stazioni in cui operano contemporaneamente i dipendenti.

Questi compressori sono dotati di capienti serbatoi che possono essere orizzontali o verticali, quindi, studiati per sfruttare al meglio gli spazi, spesso limitati, di piccole imprese.

Esistono compressori a pistoni stazionari sia a olio, sia a secco, che possono essere scelti a seconda delle proprie esigenze e valutando le differenti manutenzioni necessarie per il loro corretto funzionamento nel tempo.

Tutti questi macchinari presentano sistemi di raffreddamento performanti che dissipano il calore viene generato dal processo di compressione dell’aria.

 

Schermata 2019-07-23 alle 12.37.32

 

Compressori industriali stazionari a pistoni per l’officina: Eurocomp

 

Proprietà degli impianti d’aria compressa completi 

Laddove vi è necessità di aria compressa di alta qualità, quindi priva di particelle solide e liquide, è consigliata l’installazione di un impianto completo in cui sono presenti: compressore oil-free, filtri, essiccatore, serbatoio.

L’approvvigionamento di aria compressa pura è indispensabile per l’industria farmaceutica, per quella alimentare, per laboratori.

Proprietà importanti che devono avere gli impianti d’aria con compressori a pistoni a secco, oltre all’efficienza e all’affidabilità, sono:

  • la possibilità di essere utilizzati immediatamente dopo l’installazione (PLUG and PLAY),
  • la silenziosità,
  • il design compatto,
  • la manutenzione rapida e semplice.
compressore a pistoni
space
compressore a pistoni portatili

Compressore a pistoni portatili: 3 diverse soluzioni

Kaeser mette a disposizione dei propri clienti tre diverse linee di compressori a pistoni portatili:

i.Comp 3, Premium, Classic.

Ognuno dei modelli ideati da Kaeser per la gamma compressori portatili è stato studiato per risolvere esigenze specifiche, che vanno dalla grande maneggevolezza all’estrema robustezza.

i.Comp 3: compressori ideali per artigianato e cantieri

Questi modelli di compressori Kaeser sono particolarmente leggeri e compatti, perché non hanno alcun serbatoio in cui viene raccolta l’aria compressa. Per questo motivo sono strumenti di lavoro scelti da artigiani e aziende che operano in cantieri.

Il peso è solamente di 25 kg e grazie alla maniglia collocata nella parte superiore, il compressore è trasportabile come una cassetta degli attrezzi. È disponibile anche la versione con carrello e ruote (peso 29 kg) che rende ancora più agile il trasporto.

Prestazioni:

  • Pressione costante fino a 11 bar
  • Portate fino a 160 l/min

Il motore di nuova concezione utilizzato nei compressori i.Comp 3 permette di avere la quantità d’aria idonea all’esecuzione del lavoro. Quando serve aria compressa basta accendere la piccola macchina portatile e si è subito pronti per svolgere il proprio mestiere.

Queste macchine sono a secco (oil-free), quindi producono aria con minima presenza di contaminanti e non necessitano di controllo e cambio dell’olio.

Anche il problema dell’accumulo di condensa è stato ovviato attraverso un sistema che la fa evaporare automaticamente.

La lunga esperienza di Kaeser, la tecnologia made in Germany e i materiali di alta qualità che vengono utilizzati permettono ai compressori portatili di essere particolarmente longevi.

In questo caso “maneggevole” non significa “usa e getta”, al contrario, un compressore i.Comp 3 può essere usato per anni, passando da un cantiere all’altro, senza smettere di erogare perfettamente aria compressa di qualità.

Le possibili applicazioni di un compressore Kaeser i.Comp 3 sono:

  • Verniciatura
  • Applicazione di siliconi e sigillanti
  • Graffatura e fissaggi (pannelli, pellicole, tessuti, reti)
  • Rimozione rivestimenti con lancia pneumatica
  • Pulizia filtri
  • Posa cavi con metodo “blow in”
  • Taglio laser per raffreddamento e estrazione dei residui
  • Approvvigionamento idrico a distanza

Utilizzando un i.Comp 3 si ottiene un risparmio di costi grazie alla scarsa manutenzione, all’assenza di olio da rabboccare e controllare, alla grande efficienza generale della macchina.

Serie Premium: compressori a pistone studiati per l’uso quotidiano

La serie Premium di Kaeser include tre diversi modelli con specifiche caratteristiche:

  • Premium 200 – 660 (145 – 545 l/m; 10 bar)
  • Premium Compact 130 – 300 (100 – 215 l/min; 10 bar)
  • Premium Car 150 – 660 (108 – 545 l/m; 10 – 25 bar)

Volendo dare alcune indicazioni di massima, il Premium è consigliato per l’uso in officine, il Premium Compact per l’indotto dell’edilizia, il Premium Car per l’impiego in cantieri.

I compressori del primo modello citato sono particolarmente versatili e possono essere spostati e utilizzati rapidamente in tanti diversi lavori.

In un’autofficina o in una piccola industria il compressore a pistone Premium di Kaeser può essere usato per attivare avvitatori a percussione, pistole per la verniciatura a spruzzo, trapani ad aria compressa e altri utensili pneumatici.

Il modello Compact è stato realizzato proprio per soddisfare chi lavora in ambito edile e quindi ha bisogno di avere un compressore compatto, potente e trasportabile.

Dotati di carrelli e ruote idonee anche al trascinamento su scale, i Premium Compact di Kaeser possono essere posizionati in qualsiasi luogo di lavoro ed essere applicati ad ogni tipo di strumento ad azionamento pneumatico.

Gli ultimi elencati, i Premium Car, sono la soluzione ideale per i cantieri.

Grazie alla struttura rinforzata il compressore è protetto da urti e schiacciamenti e, inoltre, evita il ribaltamento. Questa soluzione è frutto dello studio degli esperti Kaeser e della voglia di risolvere comuni problemi indicati da aziende che operano costantemente in cantieri.

La grande potenza che erogano queste macchine permette di svolgere facilmente anche lavori di carpenteria e falegnameria in cui sono coinvolti scalpellatori, sabbiatrici, sparachiodi.

Tutte queste macchine sono dotate di serbatoio al disopra del quale è installato il corpo motore e il sistema di raffreddamento. Le dimensioni sono ridotte e possono essere mossi da un punto all’altro agevolmente grazie alle ruote.

Kaeser mette oltre 30 versioni all’interno della serie Premium, quindi le necessità di ogni tipo di lavoratore può essere soddisfatta grazie all’ampia gamma tra la quale scegliere la soluzione perfetta.

I materiali di primissima qualità con cui sono costruiti tutti gli elementi permettono a questi compressori di essere particolarmente indicati per l’uso quotidiano in ambienti professionali.

Anche l’aspetto della manutenzione è stato ottimizzato. I compressori Premium di Kaeser utilizzano uno speciale olio ad alte prestazioni resistente al calore che allunga i tempi tra un cambio e l’altro arrivando a 1000 ore di lavoro.

Compressori Classic: per piccole e ambiziose aziende

I compressori Classic di Kaeser sono stati progettati appositamente per le imprese artigiane di piccole dimensioni che hanno bisogno di un ottimo rapporto qualità/prezzo.

 Le prestazioni di questi modelli sono: 

  • Pressione: 10 bar
  • Volume di aspirazione: 210 – 460 l/min

Il motto dell’azienda per questo prodotto è: “piccolo nel prezzo grande nella qualità”.

La qualità non è trascurata nonostante i costi contenuti. Kaeser assembla questi compressori con componenti standardizzati molto robusti e durevoli che garantiscono un’efficienza costante nel tempo.

Anche in questo caso la fabbricazione negli stabilimenti tedeschi diventa una garanzia di precisione e affidabilità di ogni elemento che viene installato sul compressore.

I Classic di Kaeser garantiscono anche risparmi energetici attraverso l’azionamento indiretto che non genera perdita di energia tra motore e compressore.

In questa linea si possono scegliere 15 tipologie di compressori Classic che differiscono per dimensioni, portata, volume del serbatoio, volume di aspirazione.

compressore lubrificato
space
compressore a pistoni stazionari

Compressore a pistoni stazionari per ogni esigenza

Le tre sezioni principali in cui Kaeser suddivide i propri compressori a pistone stazionari sono:

  • Per officina
  • Industriali lubrificati ad olio
  • Industriali a secco

La versatilità è la qualità che accomuna tutte le macchine di questa categoria, ma ognuna presenta specifiche che le rendono uniche.

Compressori stazionari da officina: Eurocomp di Kaeser

I compressori stazionari progettati appositamente per le officine richiedono meno di 1 metro quadro di spazio e garantiscono notevole potenza.

Il range di prestazioni è il seguente: 

  • Pressione: 10/15 bar
  • Portate: 112 – 1050 l/min

La serie Eurocomp di Kaeser è costituita da compressori a pistoni stazionari sia con serbatoio orizzontale, sia verticale, così da ottimizzare al massimo gli spazi limitati all’interno di piccoli capannoni.

Quando si lavora a stretto contatto con compressori in funzione, diventano problemi anche le vibrazioni e il rumore che causano.

Gli Eurocomp presentano un doppio isolamento antivibrazioni che annulla le oscillazioni gravanti sul basamento e, inoltre, limita le emissioni sonore.

L’inquinamento sonoro di questi compressori è ridotto, ma, se dovesse essere necessario, è possibile installare una copertura insonorizzante che riduce il rumore fino a 10 dB(A).

La temperatura dell’olio e dell’aria compressa è mantenuta bassa attraverso efficienti alette di raffreddamento e grazie all’azione di una ventola dimensionata a dovere.

Questi particolari contribuiscono ad allungare il tempo di vita della macchina, che è già resa longeva dall’accuratezza della progettazione e dalla scelta dei materiali con cui vengono fabbricati gli elementi di cui è composta.

Il collegamento diretto tra motore e blocco compressore evita le perdite di potenza nella trasmissione e non necessita di manutenzione, mentre le basse velocità a cui lavora aumenta la longevità dei componenti in continuo movimento e l’efficienza generale della macchina.

Compressori industriali a pistoni lubrificati a olio: KCCD e KCD 

Le due serie di compressori a pistone lubrificati ideati da Kaeser appositamente per l’impiego industriale garantiscono:

  • affidabilità,
  • robustezza,
  • manutenzioni limitate,
  • flessibilità,
  • lungo tempo di vita.

Le prestazioni dei compressori KCCD e KCD sono:

  • Pressione: 10/35 bar
  • Portate: 60 – 1400 l/min

L’ampia gamma di portate permette di scegliere il compressore idoneo a soddisfare il fabbisogno di aria compressa di ogni tipo di azienda, mentre i motori di ultima generazione garantiscono risparmio di energia e, quindi, una maggiore tutela dell’ambiente, oltre che un minore esborso di denaro per le utenze.

I consumi sono minori rispetto ad altri compressori della stessa fascia anche per via della bassa velocità a cui la macchina lavora, appena 1500 giri/min. Questo è uno dei fattori che contribuisce a rendere particolarmente longevi i KCCD e KCD di Kaeser.

Per non rischiare mai di avere interruzioni nella produzione, si possono scegliere compressori tandem. In questa configurazione al di sopra del serbatoio sono montati due corpi compressore.

Questa soluzione permette di continuare ad avere aria compressa anche in caso di malfunzionamento di uno dei due gruppi compressori o mentre si svolgono le manutenzioni.

I compressori industriali a pistoni lubrificati a olio di Kaeser possono essere utilizzati a pieno regime da subito e continuano.

Compressori a pistoni stazionari industriali a secco: KCTD e KCT 

Per le aziende che hanno bisogno di aria compressa con minima presenza di contaminanti da utilizzare nei processi di produzione Kaeser ha creato le serie di compressori a pistoni oil-free KCTD e KCT.

Come la serie lubrificata a olio, anche queste macchine che lavorano a secco presentano tutte le caratteristiche necessarie per essere usate nelle industrie: efficienza, risparmio energetico, scarso fabbisogno manutentivo, versatilità, longevità.

I parametri in questo caso sono: 

  • Pressione: 7/10 bar
  • Portate: 59 – 920 l/min

Tutti i compressori KCTD e KCT hanno la trasmissione diretta che, come già sottolineato in precedenza, aumenta le prestazioni e riduce i costi.

La qualità idonea agli impieghi industriali è assicurata dall’accurato sistema di collaudo di Kaeser. Ogni compressore non lascia la fabbrica se non è stato sottoposto a test rigorosi e se non soddisfa i parametri stabiliti dal sistema qualità dell’azienda.

Naturalmente, questi compressori a secco permettono di avere manutenzioni ancora più semplici, perché, ad esempio, non c’è bisogno di cambio e rabbocco dell’olio.

I cilindri realizzati perfettamente consentono di utilizzare il compressore senza fare un preventivo rodaggio.

Anche i compressori Kaeser a pistoni oil-free sono disponibili nella soluzione tandem che rende ancora più performante l’approvvigionamento di aria compressa.

compressori oil free
space
impianti aria compressa

Gli impianti completi di Kaeser: Airbox e Airbox Center

Gli impianti Airbox e Airbox Center sono caratterizzati da compressori a pistone oil-free e da una serie di ulteriori dispositivi (serbatoio, essiccatore, filtri) che permettono di avere aria compressa priva di residui indesiderati.

I compressori usati in questi impianti completi presentano portate da 0,25 a 0,90 m³/min, range di pressione da 7 a 12,5 bar e potenza del motore da 2,2 a 7,5 kW.

Gli Airbox di Kaeser sono caratterizzati dal design compatto che permette il loro inserimento praticamente in ogni tipo di locale.

Il loro funzionamento può essere costante, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, quindi sono impianti perfetti per quelle aziende che utilizzano costantemente l’aria compressa nelle linee di produzione o nelle molteplici attività che svolgono i dipendenti durante i turni di lavoro.

Airbox e Airbox Center sono in grado di funzionare perfettamente anche quando la temperatura dell’ambiente raggiunge i 30°C, perché sono dotati dell’innovativo sistema di raffreddamento del compressore e del motore messo a punto da Kaeser.

La perfetta gestione del compressore a secco è dovuta all’installazione del controller digitale Sigma Control Basic. Questa mente digitale permette di:

  • Avere la regolazione Start-Stop
  • Monitorare senso di rotazione, pressione, temperatura di fine compressione, essiccatore frigorifero
  • Visualizzare pressione di rete e di apertura, stato dell'impianto, anomalie, necessità e numero di manutenzioni, tempo di marcia in carico e ore totali

Kaeser ha pensato ad ogni dettaglio degli impianti completi, infatti sono stati progettati sistemi per agevolare al massimo le manutenzioni e per ridurre al minimo il rumore.

Ancora una volta la trasmissione diretta 1:1 è protagonista nel rendere praticamente inutili gli interventi di assistenza. In caso si debba intervenire sulla macchina, l’accesso ai componenti è facilitato dagli ampi pannelli rimovibili.

Il rumore è annullato dall’insonorizzazione di 40 mm di spessore, dal silenziatore a setti, dal blocco compressore con disaccoppiamento acustico, dal flusso dell'aria di raffreddamento a deviazione multipla, dalla lunghezza bilanciata della linea di alimentazione per l'aria di aspirazione.

La versatilità di questi impianti è davvero alta, infatti vengono installati in aziende che producono farmaci, in quelle del food & beverage, in industrie high-tech.

consulenza gratuita kaeser
space