Confronto compressori a vite: trasmissione 1:1 e compressori a cinghia

Kaeser

compressori a vite - compressori a cinghia

La classificazione delle tipologie di compressori può essere fatta anche attraverso il sistema di trasmissione dell’energia che consente il loro funzionamento, quindi si hanno: compressori a cinghia e compressori a trasmissione diretta.

La differenza tra l’uno e l’altro è chiaramente il tipo di connessione che vi è tra il gruppo pompante e il motore.

Il trasferimento di energia tramite cinghia è ciò che caratterizza e dà il nome al primo tipo elencato.

Nel secondo tipo, invece, è presente un giunto elastico come componente di connessione tra motore e gruppo pompante e ciò permette di avere compressori con minori dispersioni di energia.

 

risparmiare sui costi energetici 

 

Caratteristiche dei compressori a vite con trasmissione diretta 1:1

 

I compressori a vite con trasmissione a presa diretta con rapporto 1:1 garantiscono ottimi risparmi di energia proprio perché hanno il gruppo vite connesso con il motore e, quindi, non ci sono perdite.

Questo tipo di compressore è indicato per usi industriali e Kaeser mette a disposizione diversi modelli tra cui è possibile trovare la soluzione ideale per ogni azienda.

Se si ha necessità di integrare una stazione d’aria compressa già esistente contenendo i costi, si può scegliere semplicemente un compressore a vite modello base. 

Il modello T di Kaeser, invece, è dotato di essiccatore frigorifero e fornisce aria compressa di alta qualità adatta a impieghi specifici.

Il modello SFC ha un motore a velocità variabile che garantisce un ottimo rendimento, a fronte di costi ridotti

I nuovi compressori ASD con l’innovativo motore sincrono a riluttanza hanno un’efficienza ancora più alta e un risparmio energetico superiore, soprattutto quando si tratta di carico parziale.

 

compressori a vite - compressori a cinghia

Grazie alle sue straordinarie caratteristiche, questo compressore rientra nella classe di valutazione IES2, quella di maggiore efficienza secondo lo standard EN 50598.

Risparmio di energia superiore alla media: i motori con classe di rendimento IE3 sono obbligatori nella UE da gennaio 2015.

Nei modelli ASD ÷ FSD con trasmissione diretta 1:1 Kaeser utilizza già motori IE4 per offrire un ulteriore contributo al risparmio energetico.

Infine, tra i compressori a vite con trasmissione diretta di Kaeser è possibile scegliere il modello più completo, il T SFC,  che prevede in tutte le sue serie (ASD, BSD, CSD, CSDX, DSD) il motore a velocità variabile e l’essiccatore frigorifero integrato.

LEGGI ANCHE: "Compressori industriali: compressore a vite a iniezione d'olio"

 

 

Caratteristiche dei compressori a cinghia

 

I compressori a vite con trasmissione a cinghia Kaeser riescono a coniugare le piccole dimensioni con ottime prestazioni e costi bassi.

I vantaggi di questo tipo di macchina per la produzione di aria compressa non finiscono qui.

Il design compatto racchiude in uno spazio ridotto compressore, essiccatore e serbatoio.

La rumorosità è ridotta al minimo grazie al telaio antivibrazione e al rivestimento insonorizzante. Questa caratteristica rende più confortevole il luogo di lavoro e permette la comunicazione tra i dipendenti.

La trasmissione di energia tra il motore e il sistema di pompaggio è altamente produttiva per via del dispositivo di tensionamento automatico, quindi si ha un’alta efficienza per tutta la vita utile del compressore.

La manutenzione del compressore a cinghia è molto semplice e ridotta a semplici attività, di conseguenza anche la longevità ne trae vantaggio.

Grazie al profilo Sigma e al sistema Sigma Control 2 di cui questi compressori sono dotati, si possono ottenere risparmi energetici che vanno dal 10% fino al 20% rispetto a quelli con profili convenzionali.

 

consulenza gratuita kaeser