Due compressori a vite in un alloggiamento: flessibilità in poco spazio

Kaeser

Compressori a vite di Kaeser

Nei casi in cui c’è la necessità di avere una grande portata di aria compressa, ma anche quella di ottimizzare gli spazi, la scelta più consona è l’installazione di un’unità per la produzione d’aria compressa formata da due compressori a vite.

Casi tipici degli impieghi di questi doppi compressori sono quelli nelle industrie metallurgiche e nelle aziende del settore automotive.

Nell’ampia produzione Kaeser c’è la serie HSD nella quale si trovano diversi modelli di compressori a vite a iniezione d’olio con due unità.

 

Clicca qui e scarica la guida inerente ai vantaggi dei compressori a vite Kaeser!

 

 

Il principio di funzionamento dei compressori a vite lubrificati

 

I due compressori presenti nelle stazioni d’aria compressa HSD di Kaeser possono lavorare contemporaneamente o separatamente, ma il processo di produzione dell’aria compressa è il medesimo per entrambe le unità.

Il percorso dell’aria inizia con l’aspirazione dall’atmosfera e il passaggio attraverso i filtri, per poi arrivare, attraverso apposite valvole, ai due gruppi vite. Nei compressori Kaeser questi ultimi elementi hanno il conosciuto Profilo Sigma che aumenta notevolmente l’efficienza della macchina.

I rispettivi motori elettrici mettono in funzione le viti e inizia la compressione progressiva dell’aria, contemporaneamente viene iniettato il fluido di raffreddamento che, successivamente, è eliminato dall’aria attraverso il passaggio in serbatoi separatori dotati di cartucce a doppio stadio.

Il viaggio dell’aria compressa prosegue passando attraverso valvole di non ritorno e minima pressione giungendo ai radiatori finali in cui viene raffreddata.

I separatori centrifughi svolgono l’importante compito di eliminare la condensa che si genera in questa fase in cui la temperatura si abbassa ed essa viene definitivamente rimossa dall’impianto attraverso gli appositi scaricatori, elementi che Kaeser ha evoluto dando vita agli efficaci Eco-Drain.

A questo punto l’aria compressa secca esce dai due compressori ed è pronta per essere utilizzata in moltissimi processi industriali.

Leggi anche: " Compressori a vite e a pistoni: Caratteristiche e differenze "

 

 

I vantaggi dei compressori a vite con due unità compressore

 

Compressori a vite , i vantaggi derivanti da sigma control 2

Il primo evidente vantaggio di questa soluzione è la possibilità di avere grande portata volumetrica installando una sola macchina dagli ingombri ridotti.

Sicuramente un involucro che contiene due unità compressore occupa minore spazio rispetto a due compressori distinti.

Il range di portata volumetrica di questa macchina con due compressori va da 10,1 a 89 m³/min, mentre i valori di pressione massima sono 8,5 o 12 o15 bar.

I compressori a vite a iniezione d’olio Kaeser della serie HSD hanno la trasmissione diretta con rapporto 1:1, il già citato Profilo Sigma e il controllo elettronico del Sigma Control 2. Elementi che garantiscono performance migliori rispetto ad altre macchine dello stesso tipo.

Un altro punto di forza è l’estrema flessibilità che produce la sinergia tra i due compressori, infatti gli HSD riducono al minimo i tempi di marcia a vuoto e aumenta l'efficienza.

I motori IE4 che mettono in funzione i gruppi vite permettono di ottenere risparmi dei consumi di energia.

L’accurata progettazione di questi compressori ha portato notevoli benefici anche alle attività di manutenzione. Tutti i punti della macchina sono facilmente accessibili, quindi, gli interventi diventano rapidi.

Nelle unità Kaeser a due compressori uno di essi è dotato di inverter SFC (Sigma Frequency Control). Questo espediente tecnologico permette di ridurre la velocità di rotazione, aumentare l’affidabilità e l’efficienza, di ottimizzare i consumi energetici.

 

compressore a vite